Guida Museo al digital festival del salone del libro di Torino

Guida Museo al digital festival del salone del libro di Torino

La guida è morta. W la guida.

Quattro storie sul digitale che crea nuove interazioni.

“Se gli esperti di arte subsahariana non sono d’accordo sui significati delle opere – si chiede il responsabile didattico del Museo africano di Bergamo – perché l’interpretazione non può nascere dall’incontro di ogni visitatore con l’opera d’arte che gli sta di fronte e con le persone che lo accompagnano nella visita?”.

Una domanda che genera un dirompente cambio del punto di vista sull’esperienza della visita e sul significato stesso di museo.
Le tecnologie digitali ci possono aiutare in questo percorso in cui il museo si fa da parte, per lasciare spazio alle storie create dai suoi visitatori?

 

QUATTRO STORIE:

Tablet Lab Harambèe al Museo Africano.

Racconti di restauri in Brera. Il visitatore partecipa alla storia.

Patronato S. Vincenzo afp. Studenti in cattedra: il corso per la realizzazione di ebook per insegnanti e il libro digitale di carrozzeria.

Green lab al museo. La guida sei tu, la voce all’opera.

 

La presentazione con libera distribuzione (licenza cc-by-sa): digital festival – cenati – 18.5.2015.pdf

Il programma completo del festival al salone 2015 su digitalfestival.net